Azistrap


810-e1506993154895 - italents

Cattivo gusto e nuova estetica

E’ l’apocalisse del buon gusto la nuova cifra stilistica della contemporaneità… E non solo nella moda.
I segnali dell’antifashion campeggiano in tutte le vetrine e hanno già conquistato molti giovani, affascinati soprattutto dai profeti di questo nuovo culto estetico fra orride crocs multi strato iper decorate lanciate da Demna Gvasalia per Balenciaga, prepotente ritorno del logo, cappellini e cuffiette di ispirazione sadomaso di Alessandro Michele per Gucci. Fra i simboli di questa nuova libertà c’è anche chi rivendica l’esibizione di gambe non depilate per pubblicizzare un nuovo modello di Adidas e c’è chi pensa che la nuova estetica debba necessariamente passare per questi orrori. Questioni di marketing o decadenza dei costumi. Nell’ultimo film di Sorrentino si racconta una società corrotta e senza valori ma in Piazza San Pietro, migliaia di fedeli corrono ad ascoltare le parole del Papa gesuita che predica solidarietà e ricerca dei veri valori. E il desiderio di autenticità è forte anche nella moda dove al rifiuto dell’omologazione, si contrappone il desiderio del bello e fatto a mano e di un ritorno all’artigianato come pilastro di un’economia etica e trasparente. 

Galleria immagini

Share