Azistrap


#Meninhijab: la rivoluzione degli uomini con il velo

Sfogliando i giornali, mi ha colpita molto la foto di un uomo iraniano con indosso il velo, indumento tipicamente femminile legato alla religione mussulmana, accanto alla fidanzata o moglie che, invece, non lo indossa.

In Iran è in atto una rivoluzione culturale, partita da Masih Alinejad, giornalista iraniana e blogger dell’huffingtonpost, che ha lanciato una campagna con tanto di #MenInHijab, cioè uomini con il velo, appunto, per incoraggiare questi ultimi a supportare le donne che non vogliono più essere costrette a indossare, per legge, lo hijab.

La giornalista ha specificato che non si tratta assolutamente di lottare o di imporre alle donne, che desiderano indossare il velo, di uscire senza ma, semplicemente, di avere la libertà di poter scegliere.

Tutto è nato da una legge alla quale gli uomini si stanno opponendo, che è stata varata nel 1983 in seguito alla rivoluzione del 79 che ha portato alla stesura di una costituzione che si basa sul corano.

Le donne, secondo questa normativa, sono costrette a vestire "in modo adeguato" in pubblico, cioè indossando il velo e nascondendo il corpo per evitare di essere “desiderabili”. Ma, ora, la popolazione sta iniziando a ribellarsi a una legge che appare troppo retrograda e maschilista.

Il problema non è il fatto di indossare il velo o meno, ma obbligare le donne a indossarlo contro la propria volontà per legge, quindi sono stati molto bravi questi uomini, padri, mariti ma anche fratelli che hanno deciso di schierarsi al fianco delle loro donne affinché l’Iran si adegui al resto del mondo.

Galleria immagini