Azistrap


Moda Uomo: tendenza rosa

In tempi di genderless non c’è da stupirsi se anche il tabù del rosa come colore storicamente femminile, è diventato un must anche dell’abbigliamento maschile.

Ecco un altro preconcetto che cade con buona pace di chi pensa che sia un colore troppo poco virile. Non è un caso che il tuxedo rosa, profilato di nero firmato da Fendi, indossato dall’attore americano Jason Momoa sul red carpet degli Oscar abbia fatto impazzire le signore.

E che dire di Alessandro Michele, agghindato in rosa cangiante e maxi fiocchi alla serata di gala del Met che celebrava il camp!

E’ un dato di fatto che la tinta pastello sia destinata a spopolare anche nel mondo maschile se, a patire da Dolce e Gabbana a Versace ad Alexander McQueen, tutti i grandi della moda l’abbiano proposta sulle passerelle declinato in tutte le sfumature e per tutte le occasioni.

E’ un colore gioioso, hanno dichiarato Dean e Dan Caten, fondatori di Dsquared, e questa ondata continuerà perché ha sfatato un mito ed è versatile, fuori dagli schemi e spiritosa.

E’ ovvio che non tutti opteranno per il total look ma anche solo un dettaglio o una giacca può fare la differenza e, per chi ama osare e sa abbinare con gusto, è un segnale di grande personalità e carattere.

Conclusione? E’ indubbio che la moda maschile sia attraversata da una voglia di cambiamento e sperimentazione destinata a durare e se è vero, come è vero, che gli uomini spendano ogni anno più delle donne per rinnovare il guardaroba, lo tsunami è solo all’inizio.

Galleria immagini