Azistrap


SIMONE GUIDARELLI

Un ''Regista'' della Moda

Simone Guidarelli è un personaggio unico per la sua visione stupita, ironica, divertita, golosa di iperbole e assolutamente unica, più di uno stylist, più di un art director è un regista della moda.

Quando l’ho visto collaborare con iTALENTS, mi ha colpito la velocità con cui si avvicina a uno stand o a un tavolo carico di oggetti: ghermire un abito, un accessorio, una collana che collocherà in modo assolutamente originale non al collo ma magari sulla testa di una modella perché ha già immaginato lo storytelling che vuole costruire.

I suoi look hanno sempre un guizzo inusuale, inaspettato, divertito come la sua visione della moda e della vita.

Quel che colpisce del suo modo di lavorare in un team estremamente affiatato, è il gusto del movimento come rappresentazione teatrale di un mondo in divenire e di un messaggio a non fermarsi mai e andare sempre oltre.

Nel suo DNA ci sono la passione per il colore e il desiderio di strappare un sorriso, un invito a guardare il mondo con affetto, a tendere una mano a chi la chiede e a cercare comunque di rappresentare la realtà come un film in technicolor.

Per capire la personalità di quest’artista eclettico che si muove come una piuma, nonostante la mole, bisogna guardare i suoi post quotidiani su Instagram accompagnati sempre da un #buonagiornata. Che abbia avuto successo come stylist di personaggi famosi o di grandi giornali come Glamour e Vanity Fair o di collaborazioni con i guru dell’obiettivo, è un dettaglio irrilevante: non poteva che essere così!

Galleria immagini

{block_title}