Azistrap


Gu94 Gucci Cruise Pr-cropped 300dpi 17jpg - italents

Anarchia

 

Se c’è oggi una parola obsoleta quella è: “tendenza”. Solo a parlarne, sei considerato “out” perché l’unica regola possibile è proprio la libertà di non sottostare più ad alcuna gabbia stilistica.

I giovani hanno scoperto “l’anarchia”, un mondo dove tutto è lecito e possibile, per non parlare dell’overdose dei loghi esibiti, di tatuaggi e del “chissenefrega” di preoccuparsi di indossare l’abito giusto per l’occasione. Anche non depilarsi ed esibire peli a gogo, è diventato un simbolo di questa rivoluzione che ha conquistato molti personaggi della moda e dello spettacolo ed è stata sdoganata persino nelle campagne pubblicitarie di brand famosi. Per non parlare dei capelli di tutti i colori più improbabili mescolati insieme, delle unghie glitterate o dei lustrini applicati sulle più svariate parti del corpo... 

Un vero campionario di mostruosità che, piaccia o meno, ha conquistato una buona fetta di mercato... e, d’altronde, come farsi notare in questa babele di stili caratterizzata da un vuoto creativo inconfutabile? E come emergere se non stravolgendo il vocabolario della moda stilato dai grandi creatori del passato? Meglio fare tabula rasa del “buon gusto d’antan” e provare a ripartire da un’estetica che rispecchi il tempo confuso e contraddittorio che viviamo!

Le parole dell’oggi sono condivisione, inclusione, fine dei tabù, assenza di genere, nessun preconcetto su età, peso, razza, bellezza... Un’inversione di marcia sotto alcuni aspetti molto positiva perché fa piazza pulita di quello snobismo elitario assolutamente senza senso in un mondo aperto e globalizzato. E allora, liberi tutti di osare, mescolare, trasgredire, scegliere il “trash” come bandiera di questo ‘68 modaiolo che, forse, potrebbe anche rivelarsi come il tentativo di scrivere una nuova pagina di antologia dello stile. 

Noi ce lo auguriamo e, comunque, non possiamo non prendere atto che Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, proprio grazie a questa sua precisa volontà di rompere qualsiasi regola, è diventato un vero e proprio fenomeno premiato da una crescita di fatturato che non si era mai verificata.

 

Mariella Milani 

Share

Galleria immagini