Azistrap


Foto29 - italents

Royal Ascot 2018

 

Il Royal Ascot è uno degli eventi più attesi non solo dagli appassionati delle corse di cavalli, ma anche dalle migliaia di curiosi che arrivano da tutto il mondo per partecipare ad una manifestazione ormai storica. E vi posso assicurare che la realtà supera l’immaginazione! 

Il celebre ippodromo inglese della cittadina di Berkshire diventa infatti, per tre giorni, una scenografia straordinaria dove, a parte le corse di cavalli più famose del mondo, converge il gotha della nobiltà inglese, tra baronetti e teste coronate, che girano fra i prati brandendo bicchieri colmi di champagne e sfoggiando tight, panciotto e cilindro i signori, e cappelli di ogni forma e dimensione, le dame! Una parata che ti lascia a bocca aperta, non solo per eccentricità e stravaganza ma anche per un evidente attaccamento alle tradizioni che dà la misura della grandezza e della civiltà di questo popolo. E nonostante, di sfilate, nella mia vita, ne abbia viste migliaia, in ogni parte del mondo, vedere lo spettacolo di Ascot, con la gente che mangia e beve seduta sul prato e munita dei celebri cestini da pic-nic di Fortnum & Mason, è un’esperienza da fare almeno una volta nella vita! 

Inutile dire che la star più attesa è stata Meghan Markle, con un cappello ispirato, sia pure in dimensioni ridotte, a quello di Audrey Hepburn in “My fair lady”. In giallo canarino la Regina Elisabetta con cappello decorato di fiori turchesi e alla testa del corteo di carrozze della famiglia reale. Più banali i look delle principesse che hanno puntato sulla paglia!

Unico neo, a mio giudizio, i troppi tacchi alti, assolutamente inadatti a camminare sui curatissimi prati inglesi. 

Quanto alla fantasia delle signore, però, 10 e lode! 

 

Mariella Milani

Share

Galleria immagini